Federico Brugnoli è il fondatore e l’amministratore unico di SPIN360, una società di consulenza che si occupa di innovazione e sostenibilità e partner di Lineapelle per l’innovazione. Nel corso di un’intervista al Wired Next Fest ha recentemente rilasciato dichiarazioni interessanti in merito ai trend di innovazione nell’industria conciaria che proviamo a sintetizzare. Naturalmente suggeriamo di ascoltare l’intervento nella versione integrale.

Innanzitutto qualche numero, giusto per ricordare di cosa stiamo parlando.

Con 1218 imprese e circa 18mila addetti il comparto produce valore per 5 miliardi di Euro, cifra che cresce fino a 12 volte quando si parla di prodotto finito. Per quanto si tratti di un comparto antico ha sempre investito  in innovazione e se negli anni 80 e 90 i progetti si concentravano sulla definizione di prodotti  chimici più efficaci , sulla depurazione e sull’ottimizzazione delle risorse, a partire dal nuovo millennio ha assunto ruolo crescente  lo sviluppo di nuovi materiali, delle biotecnologie e più recentemente anche delle nano tecnologie. Per il futuro, Brugnoli identifica driver di ricerca che puntano a realizzare materiali biomimetici,  in grado cioè di trasferire ai prodotti moda ‘comportamenti’ e funzionalizzazioni tipiche della natura: dalle pigne che si aprono e chiudono in funzione del clima suggerendo superfici termoregolanti per capi d’abbigliamento e calzature alla struttura della foglia di loto  autopulente.

Si parla inoltre di neo-materiali prodotti da lieviti e batteri e di collagene sintetico distribuito spray su tessuti. Senza dimenticare la ricerca connessa agli smart materials che trae forte impulso dalle tecnologie digitali.

Naturalmente il tema della sostenibilità si propone come il fil rouge su cui innestare ricerca e innovazione: è infatti di grande attualità anche nel mondo della concia –precisa Brugnoli- il tema della circular economy e dell’ecodesign.

LineaPelle si svolgerà dal 25 al 27 settembre prossimo a Fiera Milano Rho.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui