Si chima re:Newcell, è nata nel 2012 nell’ambito  del Royal Institute of Technology di Stoccolma  ed ha già ottenuto riconoscimenti importanti: ha vinto il Norrsken Impact Award ed è stata nominata finalista sia ai World Changing Ideas Awards 2020 di Fast Company che ai Sustainable Fashion Awards 2020 di Draper. Ha fatto parlare di sé per il materiale second life Circulose® scelto da H&M e recentemente da Levi’s e prodotto  mediante un processo brevettato in grado di riciclare scarti tessili cellulosici, come cotone e viscosa. A fine luglio Levi’s ha annunciato di averlo inserito nelle linee 502 da uomo e High Loose da donna.
  
Circulose® – si legge nel cs diffuso da re:newcell- è una vera alternativa al cotone vergine sia nelle prestazioni che nello stile. Per produrlo l’azienda riutilizza i tessuti di cotone scartati, come i jeans denim usurati, attraverso un processo simile al riciclaggio della carta. I tessuti di scarto in entrata vengono scomposti utilizzando l’acqua mentre il colore viene quindi rimosso utilizzando soluzioni chimiche a basso impatto ambientale (in verità non descritte dettagliatamente). Dopo la rimozione delle fibre sintetiche l’impasto viene essiccato e l’acqua in eccesso viene estratta, lasciando un foglio di fibre che sarà utilizzato per produrre un nuovo filamento. Secondo l’azienda il processo consentirebbe una riduzione di  2 kg di CO2e per kg di fibra tessile prodotta, rispetto ai materiali vergini. 
 
Riciclare i jeans usati e gli sfridi di produzione in nuovo tessuto denim è un obiettivo che interessa molto ai produttori di jeans che possono così avere un nuovo argomento a sostegno della loro reputazione green (i jeans restano tra i capi più prodotti e consumati al mondo). Obiettivo di Levi’s è quindi da un lato sperimentare materiali innovativi con una storia di sostenibilità dall’altro garantire al capo una lunga durata. Innovazioni come questa, sottolineano i promotori del progetto, consentiranno a Levi’s® e all’industria della moda di ridurre la dipendenza dai materiali vergini.   
Infine Circulose® è prodotto in un impianto di riciclaggio unico nel suo genere alimentato da energia rinnovabile a Kristinehamn, in Svezia. Questo si traduce in denim che richiede meno acqua ed energia, lasciandoci con un’impronta di carbonio complessivamente più leggera.
 

Fonte: www.renewcell.com 

foto:re:newcell

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui